Transessualismo

Rettificazione di attribuzione di sesso

Il procedimento di rettificazione di attribuzione di sesso è stato oggetto di alcuni dei miei studi scientifici più importanti, maturati anche a seguito dell’esperienza pratica in materia e di una ricerca empirica svolta per Rete Lenford – Avvocatura per i diritti LGBTI sulle prassi giudiziarie in materia. Come hanno affermato la Corte costituzionale e la Corte di cassazione, è oggi possibile ottenere una sentenza di rettificazione del nome e del sesso indicati nell’atto di nascita anche senza intervento chirurgico. È inoltre possibile accelerare le tempistiche della procedura giudiziaria, rendendola quindi meno gravosa in termini emotivi ed economici (come ho spiegato in Cardaci, Per un giusto processo di mutamento di sesso, in Rivista di diritto di famiglia e delle persone, 2015, 1, pag. 1459). Nei casi che ho affrontato ho teso dunque ad “efficientare” il processo, al fine di ottenere decisioni non solo più giuste, ma anche più rapide.