Crisi della coppia

Scioglimento dell’unione civile, del matrimonio, della convivenza di fatto

La crisi della coppia gay – sia essa una coppia di fatto, unita civilmente o coniugata all’estero -, è gravida di conseguenze giuridiche non solo di natura patrimoniale: è importante sapere che la nuova legge sulle unioni civili prevede un procedimento di scioglimento dell’unione (e del matrimonio) in parte diverso, e più “snello”, dell’equivalente processo di separazione e divorzio, diviso in due fasi (una amministrativa, innanzi all’Ufficiale di stato civile, e una, eventuale, giurisdizionale). E’ essenziale conoscere gli innovativi strumenti giuridici volti ad assicurare i diritti e gli interessi economici e personali di tutte le parti, inclusi, più che mai, i figli, in particolare allorquando essi abbiano un rapporto meramente sociale con il genitore.